Call Us : (+39) 349 950 2451

Email: master@longzhao.net

DOCUMENTI

Storia
Li Pai Taijiquan

UNO STILE RARISSIMO

STORIA E CARATTERISTICHE


Il Li pai Taijiquan (Taijiquan della scuola Li), conosciuto anche come Li pai Quanfa (Metodo della scuola Li), è uno stile unico, estremamente raro al di fuori della Cina.
Il ramo principale dello stile si rifà alla tradizione di Wudang del Tempio Baiyun Guan (Tempio della Nuvola Bianca), per cui Zhang Sanfeng viene considerato l’antenato, e si collega al lignaggio della Rana d’Oro (Jin Chan).
Originariamente lo stile era chiamato “Jin Chan Pai Taijigong” (metodo del Taiji della setta della Rana d’Oro), in seguito fu chiamato “Wuqing Pai Taijiquan” (Taijiquan della scuola di Wuqing), mentre oggi è conosciuto come “Li Pai Taijiquan” (Taijiquan della scuola Li).
Lo stile è il prodotto finale della ricerca e del perfezionamento di diversi metodi di combattimento come il Taijiquan del Nord (lignaggio di Yang Luchan), il Taijiquan del Sud (lignaggio di Gan Danran), lo Yue shi Xinyiquan di Yue Qingshan, il Baguazhang di Dong Haichuan e un particolare metodo dello Shaolin del Nord.
La particolarità dello stile risiede nel saper riassumere in modo comprensivo e coeso differenti metodi e principi, in un sistema completo ed eclettico, capace di fondere insieme il duro e il morbido, l’interno con l’esterno.
Lo stile comprende al suo interno tre sistemi distinti: Shaolinquan, Yue shi Xinyiquan e Taijiquan.

Osservando i movimenti del sistema Taijiquan, si nota l’influenza dello Xinyiquan ed emergono elementi dello Shaolinquan. In tempi passati, così come oggi, i praticanti del Li pai Taijiquan sceglievano, secondo le proprie inclinazioni ed esigenze, se iniziare lo studio con uno o l’altro sistema.
Il Li pai Taijiquan, oltre alla parte marziale, presenta anche una parte meditativa, sia statica (in piedi, seduti e sdraiati) che dinamica, nonché numerosi esercizi di Qigong.
Nello stile si dice: "esprimere il Dào attraverso l'arte marziale".
Con il suo particolare metodo di allenamento lo stile incarna i principi e le leggi che soggiacciono ai cambiamenti tra Yin e Yang e le interrelazioni dei cinque agenti; lo stile riflette completamente la visione del movimento cosmico di divisione e unione, unione e divisione in cui tutto si muove incessantemente e tutto fa ritorno alla propria origine, anche l’uomo e la sua arte marziale.
A causa della sua chiusura e della sua difficoltà, lo stile è rimasto piuttosto sconosciuto ai grandi circuiti delle arti marziali cinesi.
Questo ha permesso tuttavia un mantenimento integrale degli insegnamenti tradizionali, evitando quegli ammodernamenti e semplificazioni che molti stili hanno subito durante gli anni ’70 e ’80.
Ciò che è stato conservato è uno stile unico nel suo genere, capace di unire in maniera organizzata e completa metodi interni ed esterni, combattimento e pratica interiore.
I movimenti dello stile, in ognuno dei suoi tre sistemi, riflettono un’attenzione estrema all’efficacia (sia sul piano marziale, sia sul piano della salute), a discapito della bellezza e della spettacolarità.
Ne risulta uno stile dal sapore molto antico, puro e semplice, in cui è possibile rintracciare tutta la sapienza delle vecchie generazioni.

Li Ruidong Il creatore del Taijiquan della scuola Li fu il maestro Li Shuxun (1851-1917), nome di cortesia Wenhou, più conosciuto come Li Ruidong "il saggio delle nubi".
Poiché era nato con il labbro leporino il maestro era conosciuto anche come Bizi Li ossia “naso Li”.
Egli nacque e visse nel villaggio Wuqing (oggi distretto di Tianjin) nella provincia dello Hebei all'interno di una famiglia facoltosa.
L'agiatezza della sua famiglia gli permise di potersi dedicare liberamente agli studi letterali e alle arti marziali, senza limiti di tempo.
Egli dedicò l'intera vita alla ricerca e allo studio delle arti marziali sotto la guida di molti grandi maestri del suo tempo, raggiungendo l'essenza di ogni metodo interno ed esterno praticato.
Da giovanissimo studiò insieme a Li Laosui lo stile Chuojiao, il Tantui con Wang Zifu, seguì gli insegnamenti di Dong Haichuan nel Baguazhang, praticò lo Shaolinquan con il maestro buddhista Huihai e studiò insieme al suo fratello di allenamento Wang Lanting il Taijiquan del Nord (stile Yang) e il Taijiquan del Sud (Wudang).
Infine fuse insieme tutti i metodi imparati in vita, raffinandoli fino alla purezza.
Successivamente mise a punto il Wuzhen Pai Shaolin Neilang Mifa Quan (Pugno della tecnica segreta della stanza interna di Shaolin della setta Wuzhen), lo Xinyi Shier Xing, (Dodici forme del Cuore-mente) e infine creò magistralmente un nuovo sistema di Taiji, che avrebbe costituito poi il nucleo principale del metodo Li.
Il metodo da lui creato era conosciuto nell’ambiente marziale come Taijiquan della scuola Wuqing, ma il suo nome originale era Metodo del Taiji della setta della Rana d’Oro.
Oggi lo conosciamo come Taijiquan della scuola Li.
Il maestro Li Ruidong praticò e ricercò profondamente l’arte marziale, la sua destrezza era senza pari, tanto da diventare una vera autorità nell’ambiente marziale e un professionista dell’arte.
In seguito divenne famoso tra i maestri con l’epiteto "il cavaliere del vento nero”.
Ricoprì l’incarico di istruttore presso il palazzo imperiale, insegnante personale della famiglia imperiale Qing, Capoistruttore delle milizie e istruttore generale di Wushu della scuola di Pechino.
Il maestro proponeva le arti marziali come mezzo per “rinforzare le persone e il paese”, creò insieme ad un gruppo di alti esperti dell’arte la “Società dei marzialisti cinesi” e diresse la “Società degli eroi”.
Il maestro utilizzò l’arte marziale per coltivare l’amicizia, allacciò rapporti con centinaia di maestri di altri stili.
Egli aveva un animo benevolo, si adoperava per soccorrere i bisognosi, curare gli ammalati e i disagiati. I racconti sulla sua benevolenza e la sua rettitudine insieme agli aneddoti fantastici della sua vita vengono ancora narrati nel mondo delle arti marziali.



PROGRAMMA TECNICO


La Li Pai Taiji Europe è un sicuro punto di riferimento per scuole e praticanti di tutto il mondo.
I suoi programmi tecnici riflettono un modo tradizionale ed ortodosso di intendere l’arte del Taijiquan.
I programmi del rarissimo stile Li Pai Taijiquan e del classico Qigong insegnati dalla nostra Associazione, evidenziano la grande forza di una scuola che, pur di “notevoli dimensioni”, rimane una grande famiglia, molto unita, che condivide rispetto e apertura verso gli altri come valori fondamentali.

 

Jibengōng - Fondamentali
Jīběn shǒu xíng, bù xíng, shǒufǎ, bù fǎ, tuǐ fǎ - Modello di mano e posizione, tecniche di mano, passo, gamba

Bǎi rì chǔ jī gōng - Lavoro delle fondamenta in cento giorni
Lǐ pài qìgōng - Qigong della Scuola Li
Bā mén shǒu - Mani delle otto porte
Lǎo bā shǒu - Otto mani antiche

 

Kōngshǒu tàolù - Forme a mano nuda
Lǎo sān tuī - Tre spinte antiche
Liùhé fēng mózhǎng - Palmi che strofinano il vento delle 6 armonie
Shísān dān - Tredici trasformazioni
Rúyì quán - Pugno del desiderio
Sì mén pào - Sparare sulle quattro porte
Wǔxing chuí - Pugno dei cinque elementi
Bā fǎ qímén quán - Pugno della porta meravigliosa degli otto metodi
Qīxīng rúyì quán - Pugno del desiderio delle sette stelle

 

Qìxiè tàolù - Forme con armi
Tàijí dāo - Sciabola taiji
Tàijí gùn - Bastone taiji
Tàijí jiàn - Spada taji
Tàijí qiāng - Lancia taiji
Tàijí shàn - Ventaglio taiji

 

Tàijí gāojí tuīshǒu "Spingere le mani” avanzato
Tuīshǒu Jibengōng - "Spingere le mani” fondamentale
Liù huán shǒu - Sei circuiti di mano
Tàijí gāojí tuīshǒu - "Spingere le mani” avanzato
Huà fǎ - Metodi per dissolvere (la forza)
Tuí shǒu shízhàn - "Spingere le mani” nel combattimento reale

 

Xùnliàn gōng fǎ - Metodi di allenamento
Zhànzhuānggōng - Lavoro del palo immobile
Chán sī fāngfǎ - Metodi di “Avvolgere la seta”
Tàijí xíng gōng qiú - Esercizio con la palla Tàijí
Dǒu gùn zǐ - Scuotere il palo
Liànxí duìpái - Allenamenti delle spinte reciproche

 

Sǎndǎ bójí zhùshǒu liàngōng fāngfǎ - Metodo di allenamento pratico al combattimento

HEADQUARTER

LI PAI TAIJIQUAN EUROPE
Bologna - Italy
Email: master@longzhao.net

LI PAI TAIJIQUAN EUROPE

Unica Associazione Europea abilitata alla diffusione e insegnamento del Li Pai Taijiquan, secondo il metodo del GM° Zhang Shaotang di Lanfang, attuale custode dello stile.
E' parte integrante della "International Longzhao Gongfu Association" guidata da Shifu Maurizio Zanetti.
Nel 2014, il Governo Cinese, nell’ambito del programma di conservazione degli stili tradizionali di Gongfu, ha riconosciuto lo stile Li Pai Taijiquan della Scuola del GM° Zhang Shaotang come "Ortodosso" e "Patrimonio Culturale Inviolabile della Nazione Cinese".

Alcune Foto